lunedì , 20 agosto 2018
Breaking News
Home » Approfondimento » Verso Inter-Juve, difesa bunker + i gol di Perisic e Icardi= Champions League?
Mauro Icardi
Foto: Activa foto

Verso Inter-Juve, difesa bunker + i gol di Perisic e Icardi= Champions League?

Roma e Lazio fanno sul serio ma l’Inter c’è, lo dicono i numeri. Handanovic imbattutto e lì davanti Icardi-Perisic fanno sognare.

L’Inter, fresca di vittoria a Verona contro il Chievo (1-2), è a lavoro per preparare il match contro la Juventus. Si sa, non è una partita qualsiasi ma è qualcosa di più, soprattutto in questo momento della stagione dove i nerazzurri rincorrono il terzo posto che significherebbe ritrovare l’Europa mentre i bianconeri, sconfitti allo Stadium dal Napoli, non possono più permettersi di sbagliare. Infatti la distanza dai partenopei ora è di una sola lunghezza. Quindi, quella di San Siro, si rivelerà decisiva per le sorti delle due squadre: pronte a darsi battaglia e a fare lo sgambetto che vorrebbe dire addio sogni. Chi la spunterà? Rimane tutta da scoprire la risposta, aspettando l’esito finale della partita.

Le armi nerazzurre– Spalletti è pronto a preparare questo delicato impegno, e sicuramente può puntare sulla ritrovata difesa. Infatti, Handanovic e compagni hanno mantenuto la porta inviolata in sei delle ultime otto partite di campionato (più di ogni altra squadra nello stesso periodo), subendo solo 4 gol nelle ultime 10. Quella nerazzurra, con 23 gol al passivo, è la miglior difesa della A dopo la Juve (20 gol) e a pari merito col Napoli. La Roma ne ha presi 27 (55 all’attivo), la Lazio di Inzaghi ben 20 in più dei nerazzurri. E allora perchè non crederci fino in fondo al terzo posto? I numeri dicono che tutto ciò si può realizzare. Anche perchè lì in avanti sono ritornati a segnare Icardi e Perisic, altro fattore importante per la corsa alla Champions League. Dato che la squadra di Luciano Spalletti senza loro due non riesce a trovare la via del gol: hanno realizzato 37 reti (26 il capitano argentino, 11 il croato) su 56: ovvero il 66% del totale. Insomma, no Ivan e no Maurito no party.

Dunque in vista della partitissima di sabato contro la Juve di Massimiliano Allegri, queste sono le armi da applicare: difesa bunker e cercare il più possibile Icardi e Perisic, anche perchè possono essere fondamentali nel gioco aereo. Non a caso l’Inter è la squadra che ha segnato di più di testa (12 reti).

Inter, provaci!

Check Also

Rafinha

Inter, Rafinha cresce sempre di più: punta su di lui

Amore a prima vista. Da quando è arrivato, nel mercato di gennaio, Rafinha si è …

Rispondi